Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Questo è l’anno della battaglia generazionale

Questo è l’anno della battaglia generazionale

02/01/2021

Il mondo è nostro.
Comincia il 2021, non si fermano le nostre sfide.
Abbiamo deciso di dedicare questo nuovo anno alla battaglia che più ci rappresenta: la questione generazionale.
I giovani non contano, non hanno voce, non hanno spazio. I giovani non votano, non sono rappresentati, non ricoprono ruoli apicali, non sono considerati una categoria utile alla costruzione dell’agenda politica.
Bastano queste brevi considerazioni per comprendere il motivo per cui la nostra generazione è stanca, arrabbiata, delusa.
Stiamo scrivendo un Manifesto in cui delineeremo i punti su cui vorremmo che si aprisse una discussione ampia, caratterizzata dal confronto e dalle idee, senza pregiudizi, fondamentale per elaborare una strategia condivisa che ci porti al raggiungimento di tutti i nostri obiettivi.
Partiamo dalla battaglia generazionale su come debbano essere utilizzati i 196 miliardi del Next Generation Ue: non è tollerabile che – ancora una volta – si decida di non investire sul futuro del Paese. Infatti, dalla prima versione appresa del piano, per “giovani e politiche del lavoro” l’Italia investirà solo l’1% dei fondi europei. Una miseria.
Per questo vogliamo metterci in discussione e rappresentare tutta la nostra generazione. Non è pensabile rilanciare questo Paese senza coinvolgerci. Non si può parlare di futuro senza dare parola a chi questo futuro dovrà viverlo. Non servono operazioni che trattino i giovani in modo paternalistico, ma occasioni per dimostrare che siamo noi i veri protagonisti di questo presente.
Uniti, scriviamo la storia.

Federico Lobuono

Parigi sospende i voli domestici

Sabato 11 aprile l’Assemblée Nationale ha adottato in prima lettura una delle misure cardine del progetto ambientalista del Governo tramite il quale Parigi punta a ridurre di almeno il 40% – rispetto ai livelli del 1990 – le emissioni di CO2, entro il 2030. Questa consiste nella cancellazione dei voli domestici (interni al Paese) nel caso in cui la stessa tratta possa essere coperta da un treno la cui durata non superi le due ore e mezza … LeggiParigi sospende i voli domestici

Giovani innovazioni

L’anno scorso è stato svolto un sondaggio con persone di età tra i 16 e 28 anni dove è emersa una quasi totale e pericolosa mancanza di fiducia delle giovani generazioni per quanto riguardi le possibilità di “lavoro, crescita sociale, affermazione personale, stimoli” che suona come un severo atto di accusa “contro l’eterna cronica mancanza di adeguate politiche giovanili a Roma e nel resto del Paese”. … LeggiGiovani innovazioni

Un gioco di scacchi

Il 26 febbraio il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha ordinato il primo bombardamento aereo in Medio Oriente dall’inizio del proprio mandato contro istallazioni occupate dalle milizie Hezbollah filo-irachene, facenti parte dell’alleanza costruita dall’Iran per combattere le forze dell’Isis in Siria. … LeggiUn gioco di scacchi