Gianmarco Belmonte

Mi chiamo Gianmarco, ho 19 anni e sono nato e cresciuto a Roma, la mia città.

Fin da piccolo sono sempre stato attratto dal digitale, tanto che già a 7 anni mettevo le mani su un computer (creando non pochi problemi!) e cercando di scoprire tutti gli aspetti di questo nuovo mondo. Ho frequentato l’Istituto Giorgio Ambrosoli e mi sono diplomato in Sistemi Informativi Aziendali (ex programmatore). Ho sempre preferito un approccio più pratico rispetto a quello teorico, e durante i miei studi mi sono divertito, con grande soddisfazione, a realizzare alcune app per iPhone e piccoli siti web. Tuttavia, ho capito che in realtà non era quella la strada che avrei voluto seguire nella vita, nonostante i traguardi raggiunti.

Le mie passioni sono sempre state l’economia, il digitale e la politica. Durante lo studio di queste materie ho scoperto una forte passione per il marketing e la comunicazione, materie che avevo messo da parte e che mi hanno permesso di seguire la politica guardandola con occhi diversi e sviluppando una certa sensibilità.

Dopo poco tempo scopro start2impact, una piattaforma online dove poter sviluppare competenze digitali studiando e creando progetti pratici corretti da professionisti del settore. In un anno, partendo da zero e seguendo il percorso di Digital Marketing Specialist, ho realizzato decine di strategie digitali su ogni strumento di marketing online, ottenendo spesso il massimo dei voti, e sono stato più volte selezionato come miglior progetto per essere d’ispirazione agli altri studenti. Inoltre sono stato l’unico scelto per creare un’infografica d’aiuto per tutti coloro che dovevano svolgere progetti sui Social Media. Attualmente sono nella Top 50 del sito. 

Al momento studio Scienze Aziendali all’Università La Sapienza di Roma, perché fermamente convinto che nessun progetto aziendale possa avere successo senza una buona strategia di marketing. Sono stato scelto come Social Media Strategist per la campagna La Giovane Roma, ed è per me un onore far parte di un team così giovane e determinato a cambiare la città.

Sono attratto dal progetto perché, per la prima volta, si può fare politica in maniera differente e per questo voglio apportare il mio contributo creativo per dare vita ad un’iniziativa unica nella storia di Roma.